Un gruppo di sviluppatori è riuscito a far funzionare l’Homebrew Channel del Nintendo Wii sul nuovo Wii U, sfruttando per l’appunto la retrocompatibilità della nuova console con la vecchia.

Quindi da ora è già possibile utilizzare homebrew, utility, emulatori sulla nuova console così come si faceva con il precedente modello.

Ulteriori dettagli

Non ci è voluto molto per approntare questa prima soluzione: infatti le prime notizie risalgono addirittura a pochissimi giorni dopo l’uscita ufficiale della console.

Sfruttando la retrocompatibilità mantenuta da Nintendo, il gruppo che sviluppa il canale è riuscito a crearne una versione perfettamente funzionante sia su Wii, sia all’interno della sandbox di Wii U che emula la precedente console.

In ogni caso, per ora non è ancora possibile sfruttare tutte le funzionalità offerte dall’homebrew channel, come spiegano i creatori dello stesso dal loro sito, HackMii.

Comunque il primo passo è stato già fatto; ora è questione di tempo prima che si riesca a rendere perfettamente compatibile l’Homebrew Channel ed i vari software a corredo con il Wii U.

Una volta raggiunto tale risultato, sarà poi possibile sfruttare tali basi per ottenere l’hack completo della console aggirando le protezioni di Nintendo. Non ci sono tempi certi, ma seguiremo con attenzione tutti i nuovi sviluppi.

Collegamenti utili