Intel ha ufficialmente immesso sul mercato il suo nuovo processore top di gamma per sistemi desktop, stiamo parlando del Core i7-3970X Extreme Edition.

Tale processore è basato su architettura Sandy Bridge-E ed è installabile sulle schede madri che dispongono del socket 2011 LGA, ma per funzionare appieno necessitano di un aggiornamento del BIOS.

Caratteristiche tecniche

La caratteristiche tecniche di questo nuovo processore a 32 nm sono davvero eccezionali, il Core i7-3970X  presenta infatti 6 core e 12 thread (grazie alla tecnologia di HyperThreading), oltre ad una cache L3 da 15 MBcontroller Quad-channel DDR3 1600 ed una frequenza base di clock di ben 3.5 GHz che può però arrivare fino alla bellezza di 4 GHz grazie alla tecnologia Turbo Boost. Si tratta quindi di un incremento di 200Mhz della frequenza di base e di 100Mhz in Turbo Boost rispetto al suo predecessore.

Per avere un tale incremento di potenza non poteva giustamente non aumentare il TDP, ossia l’indicatore del massimo consumo che può generare il processore, che passa quindi dai 130 Watt del modello Core i7-3960X ai 150 Watt. Per ovvi motivi per un processore simile è consigliabile utilizzare un sistema di raffreddamento a liquido, in particolare sarebbe l’ideale l’utilizzo di un kit a liquidi a circuito chiuso.

Prezzo

Inizialmente presentato a Singapore ad un prezzo di 1167 dollari statunitensi, sarà ora acquistabile al prezzo di 999 dollari, come è possibile leggere anche dal loro ultimo listino prezzi. Stesso e identico prezzo a cui continuerà ad essere venduto il suo predecessore che nonostante abbia una frequenza di clock più bassa presenta in ogni caso un TDP inferiore.

Collegamenti utili