Buone notizie per i videogiocatori amanti del sistema operativo del pinguino, come preannunciato, ma con un po’ di ritardo, è finalmente iniziata la fase di Beta test della versione di Steam per Linux aperta a 1000 fortunati che potranno quindi giocare su Ubuntu 12.04 ai primi 26 titoli.

Stando a quanto affermato dal presidente e cofondatore di Valve Gabe Newell:

Questa è una pietra miliare nello sviluppo dei videogiochi per PC.

Tra i giochi disponibili troviamo Team Fortress 2, World of Goo, Space Pirates and Zombies, Dungeons of Dredmor, Amnesia: The Dark Descent e Serious Sam 3: BFE.

In questa versione sarà anche già possibile testare anche la nuova modalità Big Picture, che risulterà ovviamente anch’essa in Beta.

Non solo Ubuntu

La scelta da parte di Valve di utilizzare Ubuntu 12.04 non è stata casuale. Infatti stando a quanto affermato da Frank Crockett del team Steam for Linux:

La schiacciante maggioranza di chi ha chiesto di partecipare alla beta ha affermato di usare Ubuntu.

Ma vengono comunque rassicurati quelli che invece usano altre distro di Linux:

Intendiamo aprire ad altre distro popolari in futuro; stabiliremo la priorità tra queste sulla base del feedback dei nostri utenti.

L’ampliamento della beta

Per ricevere i primi feedback Valve ha deciso di limitare l’utilizzo a soli 1000 utenti scelti tra gli oltre 60.000 che avevano fatto richiesta di partecipazione. Ma in ogni caso afferma che la beta verrà ampliata nel corso del tempo, facendo in modo che possano essere inclusi anche quelli che sono attualmente rimasti fuori.

Se per caso volete provare ad aggirare le restrizioni ed accedere alla beta senza averne fatto richiesta è possibile seguire la procedura riportata da OMG! Ubuntu.

Maggior supporto da Nvidia ma non da AMD e Intel

Altra buona notizia per gli utenti Linux, riguarda l’annuncio da parte di Nvidia di una nuova versione stabile dei driver della serie R310, precisamente la build 304.64, che, stando a quando dichiarato, raddoppia le prestazioni e riduce drasticamente i tempi di caricamento dei giochi.

Questo nuovo pacchetto sarà compatibile con tutte le schede video a partire dalla serie GeForce 8 fino ad arrivare all’ultima GeForce GTX 600. I miglioramenti risulteranno ovviamente più evidenti nei modelli più recenti.

Per quanto riguarda invece AMD e Intel non sono ancora arrivate buone notizie al riguardo, anzi stando a quanto affermato da Phoronix, sembrerebbe che l’azienda di Sunnyvale abbia perso qualche sviluppatore con competenze nel mondo Linux, anche se non dovrebbero far parte del team che sviluppa driver.

Porting di CryEngine 3 su Linux?

Altra interessante notizia riguarda infine il possibile porting di CryEngine 3 su Linux. Infatti Chris Robert, creatore di Star Citizen, Wing Commander e altri giochi, ha fatto capire tramite un messaggio su Reddit che ciò potrebbe realmente realizzarsi.

La risposte di Valve a Windows 8

Il motivo principale che ha spinto Valve a creare un client per Linux è sicuramente a causa del nuovo sistema operativo della Microsoft. Infatti con Windows 8 è stato introdotto il Windows Store, considerato da Valve un vero e proprio concorrente del proprio portale Steam. Non ci resta che attendere per vedere come andrà a finire.

Collegamenti utili