Intel ha in questi giorni annunciato una nuova serie di SSD che prende il nome di DC S3700, che però non è indirizzata al mercato consumer, ma a datacenter, applicazioni HPC (high-performance computing) e cloud computing.

Controller proprietario

La grande novità di questa nuova famiglia di SSD è che presenta un controller realizzato interamente dalla stessa Intel, una notizia che fa ben sperare che possano essere inseriti anche sui prodotti consumer in un prossimo futuro.

Questo nuovo controller presenta 8 canali NAND ognuno dei quali può gestire fino a 8 die NAND, per un totale di 64 die NAND. Tali memorie NAND sono ovviamente dei modelli MLC costruiti con tecnologia produttiva a 25 nanometri.

Presenta inoltre una memoria cache ECC DRAM da 1 GB che viene però utilizzata per operazioni di gestione come ad esempio le tabelle, indirizzamenti, e così via. Ovviamente per evitare di perdere dati in caso di mancanza di energia elettrica, sono stati aggiunti diversi condensatori che assicurano una riserva di energia capace di consentire una scrittura dei dati contenuti nella memoria cache sulla memoria NAND (power-less protection). In più è presente anche un sistema diagnostico integrato che verifica periodicamente il corretto funzionamento dei condensatori e in caso di problemi disabilita automaticamente il buffer in scrittura onde evitare perdite di dati.

Risulta compatibile con l’interfaccia SATA 6 Gbps e supporta il criptaggio dei dati con codifica AES a 256 bit.

Caratteristiche e versioni

Le versioni attualmente disponibili da 2.5 o 1.8 pollici e presentano diverse caratteristiche tecniche oltre ad una differente capacità che arriva fino a 800 GB.

Capacità Form factor Max. Sequenziali (MB/s) Max Casuali 4KB (IOPS) Prezzo
Lettura Scrittura Lettura Scrittura
100 GB 2,5 pollici 500 200 75.000 19.000 $ 235
200 GB 2,5 pollici 500 365 75.000 32.000 $ 470
200 GB 1,8 pollici 500 365 75.000 32.000 $ 495
400 GB 2,5 pollici 500 460 75.000 36.000 $ 940
400 GB 1,8 pollici 500 460 75.000 36.000 $ 965
400 GB 2,5 pollici 500 460 75.000 36.000 $ 1.880

Stabilità delle prestazioni

Intel con questa famiglia non ha inoltre trascurato la stabilità delle prestazioni, infatti, stando a quanto da loro affermato, la velocità di questi SSD non dovrebbe subire variazioni oltre il 15% del valore indicato per le varie versioni.

Infine Intel sostiene che, grazie alle memorie NAND ed un firmware creato ad hoc, è possibile effettuare 10 scritture casuali al giorno per un periodo di 5 anni, che risulta poi essere anche il periodo di garanzia del prodotto.

Le prime versioni di esempio di questi nuovi SSD sono stati spediti in questi giorni ai vari clienti, la vera produzione in volumi sarà poi avviata a partire dal primo trimestre del prossimo anno.

Collegamenti utili