In tutti i più moderni computer è possibile effettuare l’avvio da USB tramite un’impostazione messa a disposizione dal BIOS. I vantaggi dell’avvio da USB per installare, ad esempio, un nuovo sistema operativo sono principalmente legati alla velocità in lettura e scrittura di una penna USB che risultano essere migliori rispetto a quello che può offrire su CD.

Purtroppo questa soluzione non è applicabile per i computer più datati, ma fortunatamente esiste un modo per risolvere il problema.

Plop Boot Manager

Plop Boot Manager è una particolare distribuzione di Linux, realizzata appositamente per essere utilizzata coma una sorta di boot secondario che include anche l’opzione per l’avvio da USB.

Una volta masterizzato Plop Boot Manager su CD, vi basterà semplicemente avviare il sistema da CD per poter poi scegliere di avviare il sistema da USB grazie appunto a tale distribuzione di Linux.

Plop Boot Manager

Se però non avete nemmeno un lettore CD oppure volete una soluzione più pratica che non vi obblighi necessariamente alla masterizzazione di un CD, nella cartella Windows dell’archivio che avete scaricato è presente un file che si chiama InstallToBootMenu.bat.

Plop Boot Manager – InstallToBootMenu

Tale file aggiunge in automatico un ulteriore voce nel Boot Manager di Windows, in modo tale che al prossimo riavvio è possibile scegliere Plop Boot Manager e quindi poi avviare il sistema da USB tramite la funzionalità messa a disposizione da questo programma.

Plop Boot Manager nel menu di avvio

Video-guida

Collegamenti utili