A quasi un mese di distanza dalla presentazione del nuovo iPhone 5, ormai la data in cui verrà svelato il nuovo iPad mini dovrebbe essere vicina. Stando a quanto affermato da Philip Elmer Dewitt di Fortune, un investitore avrebbe saputo dalle proprie fonti che gli inviti per l’evento verranno spediti per il 10 ottobre e si suppone dunque che il giorno della presentazione ufficiale potrebbe quindi essere il 17 ottobre, per poi arrivare sugli scaffali dei negozi il 2 novembre.

Ovviamente nulla è ancora stato confermato da Apple, ma una simile scaletta potrebbe in ogni caso essere credibile. Si piazzerebbe infatti in un momento strategicamente ideale, abbastanza vicino alla data di presentazione dell’iPhone 5 per poterne sfruttare l’eco mediatica e allo stesso tempo ideale per poter avviare il marketing per le spese natalizie.

iPad mini mokup

Nel frattempo girano ormai da molti giorni per la rete immagini e video di modelli di iPad mini fittizzi realizzati da alcuni negozi cinesi in base alle specifiche che sono trapelate fino ad ora.

Tuttavia con questo dispositivo Apple entrerà quindi in diretta concorrenza con l’Amazon Kindle Fire ed il Google Nexus 7, ma grazie al grande potere di mercato acquisito con i suoi precedenti tablet dovrebbe in ogni caso partire avvantaggiato.

Ci si aspetta in ogni caso un iPad mini con uno display Retina da 7.85 pollici e basato sull’attuale piattaforma dell’iPad 2, che presenta un nuovo processore a 32 nm.

Prezzo

Per quanto riguarda invece il prezzo c’è addirittura chi suppone potrebbe essere di circa 200 dollari per poter sbaragliare la concorrenza. Tale prezzo, però, non  sembra essere in linea con le abitudini della Apple, sembrerebbe infatti più probabile vedere un prezzo di 249 o 299 euro nella migliore delle ipotesi.

In ogni caso bisogna prendere tutte queste informazioni con le pinze, che potrebbero essere state messe in giro dall’investitore per alimentare una speculazione sulle azioni. Infatti Apple ha registrato un calo sostanzioso nelle sue azioni da quando tali notizie hanno iniziato a diffondersi per la rete, probabilmente dovuto al prezzo di 200 euro decisamente troppo basso rispetto alle abitudini della Apple.

Collegamenti utili