Microsoft, rispondendo alle richieste di molti suoi utenti, ha aggiunto un’interessante funzione a SkyDrive, il suo servizio di cloud hosting.

Da ora, infatti, sarà possibile recuperare i file cancellati con un semplice clic. La funzione aggiunta riguarda nient’altro che un Cestino in cui i file, una volta cancellati, vengono trasferiti per poter essere recuperati, se dovesse risultare necessario.

Ulteriori dettagli

Come viene spiegato sul blog ufficiale di SkyDrive, i file cancellati vengono conservati nel cestino per un periodo di 30 giorni, così da poter essere recuperati in caso di cancellazione errata.

Un aspetto positivo è che lo spazio occupato dal cestino non viene conteggiato nella quota di spazio a propria disposizione, anche se tuttavia tale spazio non può oltrepassare il 10% dello spazio posseduto.

Per accedere al cestino, vi basta semplicemente cliccare dall’interfaccia web sull’apposito link presente nella parte sinistra, sopra alla voce per la gestione dell’archiviazione e sotto alla voce che indica il proprio spazio.

SkyDrive – Link al cestino

La nuova funzionalità per ora è accessibile solamente dall’interfaccia web, ma presto sarà aggiunta anche in tutte le applicazioni con un aggiornamento.

Collegamenti utili