Intel vede il futuro delle app nell’integrazione tra i vari sistemi; e, per ottenere tale risultato, punta sull’HTML5 come nuovo standard.

Nei pensieri di Intel vi è la possibilità di rendere le app compatibili nativamente con i vari sistemi operativi, quali iOS, Android, Windows Phone e altri.

Ulteriori dettagli

Il beneficio che si avrebbe, oltre alla compatibilità delle app tra i vari sistemi, risiede anche nel fatto che basterebbe un’unica programmazione, senza dover effettuare porting oppure dover riprogrammare il software da capo per ogni piattaforma.

Gli sviluppatori potrebbero condividere le loro creazioni su tutti gli store, avendo margini di guadagno più ampi grazie al fatto che la loro app sarebbe accessibile da un numero molto superiore di utenti, senza la restrizione imposta dal sistema operativo.

Intel – App in HTML5 – Esempio

Intel ha voluto presentare anche alcune applicazioni create nativamente in HTML5 e, inoltre, River Trail, un potente motore JavaScript capace di usare il parallel computing per migliorare le prestazioni delle app.

Intel Developer Zone

Nello stesso ambito è stato annunciato anche un nuovo programma, chiamato Intel Developer Zone, ideato per fornire a sviluppatori software e aziende un accesso facilitato a strumenti e risorse e favorire la collaborazione.

Il programma, oltre a questo, è stato pensato anche in virtù dei continui cambiamenti dell’ecosistema del software, che grazie al progresso della tecnologia offre sempre nuovi strumenti da utilizzare e a cui interfacciarsi. L’obiettivo è quello di dare risorse pratiche che permettano agli sviluppatori di sfruttare questi cambiamenti al meglio.

Collegamenti utili