Ricordate le penne cancellabili della Paper Mate? Ora è stato inventato questo da Toshiba che decide di sorprendere tutti con questa novità. Il principio? Semplice: inchiostro simpatico alla rovescia. Basta scaldarlo e ciò fa perdere il colore.

Ovviamente la cancellazione non è così profonda quanto si possa pensare, infatti il tratto originale rimane comunque visibile inclinando il foglio sotto una luce diretta. Ma il punto è che grazie a questa nuova tecnologia si avrà la possibilità di risparmiare carta in ufficio.

In sostanza, sono due macchine separate, la stampante e l’eraser. Quest’ultimo effettua il lavoro enunciato sopra: riscalda il foglio. L’effetto più interessante è che questa operazione di cancella e riscrivi può essere effettuato al massimo 5 volte sullo stesso foglio e la tecnologia eraser è in grado di capire, da sola, quando un foglio è stato utilizzato (cancellato, ndr) troppe volte e lo scarta automaticamente.

Questo sistema di stampa più che innovativo dovrebbe arrivare in produzione, secondo la Toshiba stessa, verso fine dell’anno.

Collegamenti utili