Gearbox ha finalmente annunciato che Borderlands 2, lo sparatutto freeroaming con elementi RPG, è stato ultimato ed è ora entrato nella fase di certificazione. Ciò significa che lo sviluppo del gioco è stato completato e non saranno apportati ulteriori cambiamenti, però attualmente non si trova ancora nella fase gold, ossia quella in cui il gioco viene effettivamente masterizzato.

Gli sviluppatori si stanno ora concentrando sul DLC scaricabile dai membri del Borderlands 2 Premiere Clube tra i 60 ed i 90 giorni dopo il debutto del gioco. Questo contenuto post-lancio conterrà una nuova classe chiamata Mechromancer, ossia una sorta di cyborg.

60 ore di gioco

Stando a quanto affermato dal vicepresidente del marketing Steve Gibson a Gamerzines:

Quello che ci piace pensare è che Borderlands sia un hobby. Alcuni ragazzi ci hanno appena giocato e hanno segnalato che ci vogliono 58 ore per giocare la campagna e questo solo con un personaggio.

Ha inoltre aggiunto che Gearbox è interessata a fare in modo che i giocatori non si pentano dell’acquisto, ed è per questo motivo che tale gioco assicurerà una elevata longevità, dovuta sia alle circa 60 ore di gioco in modalità single player, che alle modalità co-op online ed offline. Obbiettivo dell’azienda risulta essere quindi quello di fare in modo che il valore di questo gioco si mantenga nel tempo.

Il fatto che Borderlands 2 sia un gioco longevo, non significa necessariamente che sia un gioco di qualità, ma risulta in ogni caso molto apprezzabile la scelta fatta da Gearbox, che decide dunque di andare in controtendenza rispetto ai molti moderni giochi che si basano unicamente sulle modalità multiplayer ed offrono solo qualche ora di gioco in single player. Chissà che questa scelta possa divenire uno stimolo per le altre software house nel dedicare maggiore attenzione alla modalità single player, che risulta attualmente un po’ accantonata.

Data di uscita

La data del lancio di Borderlands 2 è prevista per il 21 settembre e sarà disponibile sia per le console PlayStation 3 e Xbox 360 che per PC. Le premesse per un grande titolo ci sono tutte, considerando anche il grande successo del primo capitolo, staremo ora a vedere se riusciranno a non deludere le aspettative dei videogiocatori.

Collegamenti utili