Una delle caratteristiche più apprezzate in Google Chrome è sicuramente la presenza delle estensioni che consentono di aggiungere nuove utili funzionalità. Ovviamente l’aggiunta di estensioni richiede una maggiore occupazione delle risorse del computer, infatti aprendo il Task Manager di Google Chrome noterete quanta memoria stanno occupando attualmente le estensioni presenti nel vostro browser.

Task Manager – Google Chrome

Per questo motivo è consigliato non installare troppe estensioni e limitarsi a mantenere attive solo quelle realmente utili onde evitare che vi siamo eccessivi rallentamenti del browser.

In ogni caso, entro la fine dell’estate, ci sono interessanti novità riguardo l’utilizzo delle risorse delle estensioni in Google Chrome. Sarà infatti implementata una nuova funzione utilizzabile dagli sviluppatori di estensioni, ossia Event Pages.

Come spiegato da Matt Perry, software engineer per Google Chrome, grazie a questa funzione sarà possibile evitare che le estensioni permangono in stato di idle per lunghi periodi di tempo occupando inutilmente la memoria del sistema, infatti Event Pages permette un migliore gestione delle risorse tramite un meccanismo capace di allocare memoria alle estensioni solo nel momento in cui sia realmente necessario. Possiamo considerare questa nuova funzione una evoluzione della funzione Background Pages.

Dobbiamo sperare solo che gli sviluppatori di estensioni per Chrome adeguino al più presto i propri lavori utilizzando le nuove API messe a disposizione da Google.

Collegamenti utili