Skype, azienda di proprietà di Microsoft, ha annunciato di aver avviato una nuova operazione commerciale per finanziare in modo migliorare il suo prodotto ed aumentare quindi la qualità del servizio fornito.

L’operazione riguarda l’inserimento di annunci pubblicitari all’interno delle videochiamate di Skype, più o meno quello che accade già con Windows Live Messenger quando avviamo una videochiamata.

Come saranno mostrati gli annunci?

Per ora questa novità riguarda solamente gli utenti Windows del popolare software, mentre è ancora non disponibile nelle versioni Mac e Linux.

Si tratterà, come si legge sul blog di Skype, di piccoli spot pubblicitari che compariranno all’interno della finestra della videochiamata, non avranno audio e saranno mostrati esclusivamente senza compromettere la qualità della chiamata e della conversazione.

Pubblicità nella videochiamata su Skype - Anteprima

Sono stati chiamati Conversation Ads e, nonostante le buone presentazioni, difficilmente saranno graditi dai tanti utenti Skype, che già manifestano il loro malumore.

Tuttavia la scelta sembra quasi obbligata, dato che Skype è un’azienda e per sopravvivere ha bisogno di ricevere entrate per ripagare l’impegno per i servizi che offre gratuitamente.

Alcune novità anche dalle versioni Mac e Linux di Skype

Skype ha inoltre annunciato il rilascio della versione 5.8 per Mac, che introduce una migliore compatibilità con le rispettive versioni per iOS e Android ed include anche una rinnovata condivisione del desktop.

Inoltre, come si legge sul blog di Skype, è anche pienamente compatibile con Mountain Lion.

La versione per Linux arriva alla 4.0 ed aggiunge qualche ritocco grafico all’interfaccia ed un miglioramento della qualità delle chiamate audio e video.

Collegamenti utili