Dopo le notizie relative la rimozione dell’Aero Glass, della nuova gestione del multi-monitor e delle modalità di boot, il blog ufficiale Building Windows 8 ci allieta con interessanti novità riguardanti i miglioramenti ottenuti nella gestione audio e video del nuovo sistema operativo Windows 8.

Come affermato da Scott Manchester, le cose che gli utenti più amano fare sul proprio PC sono guardare video, ascoltare musica ed effettuare video chat, proprio per questo motivo la Microsoft si è impegnata per migliorare anche questi aspetti e sembra esserci riuscita.

Video

Grazie anche alla collaborazione con i produttori hardware, sono riusciti a ottimizzare il rapporto tra prestazioni e consumi, in modo tale da consentire una riproduzione fluida dei contenuti multimediali caricando il meno possibile l’hardware. Come potete infatti notare da grafico seguente, facendo un confronto tra i sistemi operativi Windows 7 e Windows 8, il carico sulla CPU è stato ridotto di oltre il 50% grazie ad un migliore utilizzo del processore grafico.

Confronto tra Windows 7 e Windows 8 sull'utilizzo CPU

Inoltre Windows 8 presenterà nativamente il supporto ad un gran numero di formati audio e video, presentando in alcuni casi anche il supporto all’accelerazione hardware. Come potete notare dalla seguente tabella, però non tutti i formati saranno supportati dalla versione Windows RT, e sono assenti alcuni formati come FLAK, MKV e OGG che potranno però essere supportati mediante l’installazione di specifiche applicazioni dell’interfaccia Metro.

Windows 8 - Formati supportati

Audio

Saranno presenti migliorie anche nella riproduzione audio, infatti “la CPU può restare inattiva 100 volte più a lungo (1 secondo contro 10 ms), perché si creano grandi frammenti audio elaborati poi allo stesso tempo – e ciò può portare a una sostanziale crescita dell’autonomia in riproduzione audio“, siega Manchester.

 

Web

Per quanto riguarda invece lo streaming online, gli sviluppatori potranno utilizzare una funzionalità messa a disposizione dal nuovo sistema operativo: il bitrate dinamico. In tal modo sarà possibile assicurare la massima fluidità durante la riproduzione dei video sul web grazie ad un bitrate in grado di adattarsi alla banda disponibile.

Microsoft ha ottenuto miglioramenti anche nel campo delle applicazioni VoIP come Skype e Lync. Infatti sono riusciti a ridurre al minimo la latenza, riducendo di conseguenza il buffering. In ogni caso Windows 8 sarà in grado di capire quando sarà necessario dare priorità al buffering, ossia migliorare la qualità della riproduzione, e quando invece bisognerà rendere minima la latenza. Inoltre sarà addirittura presente il supporto nativo alla gestione delle comunicazioni con video HD.

Conclusioni

Tutte queste funzionalità ed altre come la gestione di sottotitoli in diverse lingue, il supporto all’audio multilingua, la riproduzione video su un secondo schermo, l’orientamento automatico dei video e così via, sono state sviluppate per dare agli utenti un’esperienza fluida e reattiva e allo stesso tempo garantire una maggiore autonomia della batteria.

Nel seguente video potrete vedere tutte le novità descritte e non, che saranno presenti nel prossimo Windows 8.

Collegamenti utili