Google ha annunciato di aver acquisito QuickOffice, società che produce la suite per ufficio omonima, molto famosa specialmente in ambito mobile, compatibile con iOS, Android e Symbian.

QuickOffice è una suite di applicazioni per ufficio pienamente compatibile con Microsoft Office; questo potrebbe essere il vero motivo dell’acquisizione.

Cosa ha in programma Google?

Stando alle anticipazioni, grazie a quest’acquisizione Google potrebbe trarne un doppio vantaggio:

  • in primis, si assisterebbe ad un miglioramento di Google Docs, grazie alle tecnologie della società acquisita;
  • in secondo luogo (e questo è probabilmente il vero scopo dell’azienda di Mountain View), potrebbe realizzare una Google App in tempi brevi per contrastare Microsoft Office, in particolare per il mese di ottobre, quando uscirà Windows 8.

Disporre di una suite già pronta e compatibile con Microsoft Office ed altri formati, molto ben diffusa e conosciuta sui dispositivi portatili, consentirebbe di realizzare rapidamente un’app con caratteristiche simili se non migliori da diffondere sui sistemi operativi mobile, ovviamente in primo luogo Android.

La nuova app dovrebbe consentire di poter creare e modificare documenti sia su smartphone e tablet, sia su pc; ed inoltre, su pc si potrebbero usare anche i propri documenti di Office con la nuova Google App, così da fornire la massima compatibilità ed interoperabilità.

L’obiettivo primario

Senza ombra di dubbio lo scopo di Google è quello di contrastare in modo migliore l’uscita di Windows 8, avendo al suo arco un’arma in più quale potrebbe essere una suite completa e concorrente a quella dell’azienda di Redmond.

Tra l’altro, Microsoft sta per integrare tutti i suoi servizi attraverso il sistema operativo (il nuovo Windows 8 sarà disponibile su ogni piattaforma, sia i soliti pc, sia gli smartphone ed i tablet) e il cloud. Quindi per Google fornire un’app alternativa perfettamente funzionale potrebbe segnare un punto vincente anche in questo campo.

Non bisogna infine dimenticare che QuickOffice è attualmente una delle app per ufficio più utilizzate non solo su Android, ma anche su iOS; la sua acquisizione e lo sviluppo di una Google App a partire da esso potrebbe quindi significare un maggiore approdo di Google anche su iOS, sistema operativo del rivale Apple (inoltre nei prossimi mesi è prevista l’uscita anche di Office per iPad, che quindi potrebbe essere contrastato a dovere).

QuickOffice - App disponibili

Tutto, in ogni caso, passa dai tempi; Google dovrà predisporre la propria Google App entro e non oltre ottobre per ottenere l’effetto sperato. Staremo a vedere se riuscirà nel suo scopo.

Collegamenti utili