Microsoft quasi un anno fa aveva acquistato Skype per una cifra di 8,5 miliardi di dollari. Dopo alcuni lavori e piccole modifiche al software, che è rimasto finora un’entità a parte, ora l’azienda di Redmond si appresta ad includerlo nel suo sistema operativo, a partire da Windows 7, anche se probabilmente l’aggiunta si estenderà anche con il prossimo Windows 8.

La procedura di preinstallazione sarà effettuata a scelta degli OEM grazie ad un pacchetto preparato appositamente da Microsoft.

Ulteriori dettagli

Il pacchetto preparato da Microsoft si chiama Skype OEM Preinstallation Kit (OPK) ed è già disponibile per Windows 7.

Quindi nei pc che saranno acquistati nei prossimi mesi potrete trovare già Skype in versione 5.8 preinstallato all’interno del sistema. E la procedura potrebbe ripetersi anche quando sarà rilasciato in versione definitiva il nuovo sistema operativo Windows 8.

App Metro di Skype per Windows 8

La mossa di Microsoft è chiaramente indirizzata in un solo verso, ossia quello di estendere il bacino di utenza di Skype coinvolgendo tutti i supporti possibili, inclusi tablet e smartphone con Windows Phone; sarà incluso probabilmente anche su Xbox con il supporto di Kinect.

C’è da considerare che Microsoft detiene già una grandissima fetta dell’utenza, si potrebbe dire la quasi totalità, per quanto riguarda la messaggistica istantanea con il famoso Windows Live Messenger (a partire da Windows 8, l’app dedicata alla messaggistica si chiamerà solamente Messaging); quindi con l’estensione di Skype tale posizione potrebbe consolidarsi ancora maggiormente.

Restano da vedere i progetti futuri che ha in mente Microsoft per Skype: nulla esclude anche l’eventualità che diventi l’unico software di messaggistica supportato, dato che è stato già anticipato un abbandono del marchio Live a partire dall’uscita di Windows 8.

Collegamenti utili