Oltre alle 2 novità, descritte nell’articolo precedente, riguardanti la rimozione dell’effetto Aero e alla nuova gestione del multi-monitor, nel nuovo sistema operativo della Microsoft saranno rimosse anche le scorciatoie F2, F8 ed F12 in fase di boot, data l’eccessiva velocità di avvio di Windows 8. Anche questa notizia proviene da un articolo del blog Building Windows 8.

I predecessori di Windows 8 impiegavano un tempo più o meno lungo per eseguire la fase di avvio, che risultava solitamente priva di interazioni con l’utente, fatta eccezione ai casi di manutenzione o problemi in cui era possibile accedere al BIOS mediante la scorciatoia F2 oppure ai strumenti di gestione e manutenzione di Windows mediante l’utilizzo del tasto F8.

Nel nuovo sistema operativo, specialmente col l’utilizzo di SSD, i tempi di avvio si sono drasticamente ridotti, rendendo così necessaria la rimozione delle scorciatoie F2 ed F8, dato che sarebbe stato impossibile cliccare tali pulsanti in un tempo stimato di circa 200 ms.

Per tale motivo Microsoft ha deciso di dare la possibilità di accedere al BIOS, agli strumenti di manutenzione o consentire il boot da un’altra periferica mediante l’utilizzo di un nuovo pannello. Bisogna però puntualizzare che l’accesso al BIOS sarà limitato soltanto nei sistemi basati su UEFI, mentre per i sistemi più datati rimarrà comunque valida la scorciatoia F2.

Windows 8 - Boot settings

Nel caso in cui vi siano problemi di avvio, è stata implementata da Microsoft una modalità automatica di accesso a tale pannello, ma se dovesse essere necessario accedervi volontariamente sarà possibile farlo in 3 diversi modi:

  1. accedendo ai Setting, selezionando General e cliccando su Restart Now in Advanced Startup;

    Windows 8 - Accesso dai Settings

  2. premendo il pulsante Power e successivamente selezionare Restart tenendo premuto il tasto Shift;

    Windows 8 - Accesso tramite pulsante Restart

  3. tramite la riga di comando Shutdown.exe /r /o.

    Windows 8 - Accesso da riga di comando