Stando ad una fonte attendibile vicina agli ambienti industriali, sembrerebbe che Apple abbia commissionato LG Display, Sharp e Japan Display (azienda nata dall’unione di Sony, Hitachi e Toshiba per la produzione di display LCD di piccola e media dimensione) per la realizzazione del nuovo schermo LCD dell’iPhone 5.

A quanto pare, come svelato dalla testata 9to5Mac, Apple sta iniziando a valutare i primi prototipi con schermo LCD da 3,95 pollici con una risoluzione di 640×1136 pixel, mantenendo quindi la qualità Retina Display. La fonte, che sembra essere coinvolta nelle ultime fasi dei test, dovrebbe essere abbastanza attendibile, si parla infatti della “pre-EVT” (Engineering Verification Test) e di due unità contraddistinte dai nomi in codice N41AP (5,1) e N42AP (5,2). Questi prototipi sono in ogni caso camuffati da una spessa cover che non consente quindi di vedere il suo nuovo design.

iPhone 5 Concept - 1

Si parla dunque di un aumento di circa il 30%, ossia di una larghezza di 1,94 pollici (4,9 cm) e una lunghezza di 3,45 pollici (8,7 cm) che permetteranno di raggiungere un rapporto molto vicino ai 16:9, rendendo così felici gli appassionati di filmati.

iPhone 5 Concept - 2

Con questa nuova risoluzione, più alta della precedente di 176 pixel, il nuovo iOS 6 sarà in grado di fornire una quinta riga di icone sulla home, in aggiunta alla classica riga di fondo con i tasti chiamata, mail, browser e musica.

Per quanto riguarda l’hardware, questi prototipi presentano anch’essi il classico tasto centrale home, ma presentano un connettore dock più piccolo rispetto al suo predecessore, si parla di una dimensione a metà strada tra quella dei supporti Micro-USB e Mini-USB e con una forma più arrotondata.

Altri rumors

Non si hanno ancora informazioni invece per quanto riguarda il processore, ma stando alle voci che girano per il web, probabilmente presenterà una variante del processore A5X del nuovo iPad, anche se Apple dovrà fare i conti con i consumi e le temperature operative che richiederà tale tecnologia.

Per quanto riguarda invece l’estetica, l’iPhone 5 potrebbe essere realizzato utilizzando la tecnologia liquid metal, ossia delle leghe di metallo amorfo ottenute dal mix di Zirconio, Titanio, Rame, Nickel, Berillio e Alluminio, che consentono di ottenere leggerezza, eccellente capacità di lavorazione, elasticità e resistenza.

Non ci resta che attendere per avere maggiori dettagli sul prossimo gioiellino mobile della Apple.