Con il rilascio del nuovo iOS 6, che dovrebbe avvenire a giugno, potremmo trovare probabilmente una nuovissima applicazione per la visualizzazione delle mappe, chiamata Apple Maps.

Le peculiarità di questa nuova applicazione di mapping riguardano un’interfaccia più veloce, nuovi effetti tridimensionali e, per la prima volta, il completo distacco da Google Maps.

Caratteristiche principali

Stando ai rumors riportati da 9to5Mac, Apple Maps avrà un proprio database di mappe completamente nuovo, quindi non attingerà alle mappe di Google. Inoltre l’interfaccia del programma sarà decisamente più intuitiva e veloce, come potete vedere in anteprima dalle immagini qui sotto.

Sarà ampliato il supporto 3D, con nuove visualizzazioni delle mappe e dell’ambiente circostante per una migliore esperienza nell’utilizzo. E, come nel famoso servizio di Google, anche Apple Maps avrà il proprio Street View; l’aspetto rilevante è dato dalla possibilità di visualizzare ogni particolare dell’ambiente, gli edifici e tutte le costruzioni con un effetto 3D invece che in modo piatto. Potete vedere un’anteprima di questa modalità nel video sottostante.

Ovviamente saranno comunque disponibili anche le mappe tradizionali, quelle satellitari, fotografie con le strade ed altre.

Tutte queste novità sono state rese possibili grazie ad alcune acquisizioni di Apple, che ha inglobato Placebase, Poly9 e C3 Technologies, aziende leader nel settore del mapping, in particolare l’ultima delle tre è specializzata proprio nel mapping tridimensionale.

Quando?

iOS 6 potrebbe essere reso pubblico al prossimo WWDC di giugno. Si pensa che Apple Maps, insieme ad altre applicazioni nuove in fase di sviluppo, sarà rilasciato contestualmente alla nuova versione del sistema operativo. Quindi non ci resta che attendere.

Collegamenti utili