YouTube, patria dei video di tutti gli utenti del mondo, è diventato uno spunto per tutti coloro amanti dei videogiochi.

Perché? Da qualche settimana in rete stato caricato un video nel quale viene rappresentato una versione di Battelfield 5 giocato con gli occhiali a realtà aumentata di Google. In pratica, come si vede anche dal video, questi vanno a sovrapporre alla realtà un’immagine virtuale facendoci credere di essere veramente nel videogioco.

Questo video, ovviamente, deve essere preso come un esempio delle potenzialità e dell’idea che Google vuole portare sfruttando questo strumento. Ma potranno essere utilizzati anche per i videogiochi? Secondo Google, sì.

La realtà aumentata sta per diventare, oramai, il passo in avanti per la tecnologia moderna. Ovviamente possiamo solo immaginare cosa potrebbe accadere se quest’ultima fosse utilizzata anche per i videogiochi.

Il video è allo stesso tempo interessante quanto inquietante. Per il primo è ovvio, chi degli amanti dei videogame non vorrebbe giocare a Call of Duty o qualsiasi altro gioco di guerra trovandosi proprio dentro e, quindi, non utilizzando il joypad? Credo tutti. Allo stesso tempo, il secondo aggettivo che ho utilizzato deve essere preso in senso buono, in riferimento agli avanzamenti della tecnologia e dell’idea degli sviluppatori e dei programmatori. Con la realtà aumentata arriveremo tutti ad avere due vite, una reale e una virtuale? Spero proprio di no, ma non posso non pensare al film Gamer di Brian Taylor. Intanto, prendiamo questa come un’evoluzione tecnologica e aspettiamo nuovi aggiornamenti di cui, ovviamente, vi terremo informati.