Dal rapporto annuale del 2011 effettuato dall’AESVI, l’Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani, in collaborazione con la società di ricerca GfK Retail and Technology è emerso che in italia il settore videoludico ha prodotto un fatturato di quasi 1 miliardo di euro, precisamente di 993.1 milioni di euro (con un trend del -7,1% rispetto all’anno precedente), guadagnando il quarto posto nella graduatoria europea per fatturato dietro a Gran Bretagna, Germania e Francia. Tale rapporto però si riferisce soltanto ai canali distributivi “tradizionali”, ossia ipermercati, specialisti in elettronica di consumo e negozi specializzati in prodotti Home Entertainment, e non coinvolge quindi i segmenti dell’online e del mobile.

Di questi 993.1 milioni, 393,6 milioni sono quelli fatturati nel settore hardware, per un totale di 2.173.000 piattaforme vendute (registrando un -11,7% a valore rispetto al 2010), e 599,5 milioni sono invece quelli fatturati dal settore software videogames, per un totale di 16.545.000 pezzi venduti (segnando un -3,6% a valore rispetto al 2010).

Sia nel settore hardware che software possiamo notare una notevole prevalenza del reparto Home rispetto a quello Portable. Infatti le Console Home, che rappresentano il 60,7% del mercato a volume e il 67,2% a valore, sono state privilegiate rispetto alle Console Portable che si attestano al 39,3% del mercato a volume e al 32,8% a valore; e i videogiochi per console fisse, con l’81,4% a valore e il 79,9% a volume, sono stati maggiormente venduti rispetto ai videogames per console portatili, con un 18,6% a valore e 27,1% a volume.

Inoltre è stato evidenziato che nel 2011 vi è stato un incremento del 2% del numero di famiglie che possiedono una console arrivando al 45,5% (11.455.800 famiglie) ed un aumento del 1,3% per quanto riguarda il fronte PC, raggiungendo il 58,8% (14.802.900 famiglie).

Per quanto riguarda invece i videogiochi più venduti, viene confermata l’indiscussa passione degli italiani per il calcio, infatti il titolo più venduto dell’anno è FIFA 12 seguito da PES 2012. Nella classifica sono presenti anche titoli come Call of Duty, Assassin’s Creed, Battlefield, Uncharted, Killzone, Gears of War, a testimonianza del fatto che i videogiocatori più attivi continuano a seguire con entusiasmo le grandi produzioni dell’industria. Sono inoltre presenti molteplici titoli family/casual adatti ad un pubblico più ampio tra cui 3 diversi titoli di Super Mario, 2 diverse versioni dei Pokemon, Cars, Skylanders Spyro’s Adventure, Wii Play Motion e Just Dance.

Collegamenti utili