Siamo ancora a marzo, ma già si comincia a parlare del titolo calcistico di EA Sports per la prossima stagione, FIFA 14.

Un’intervista di WhatCulture a David Rutter, capo progetto e responsabile principale del progetto FIFA, ha messo in luce alcune novità previste dal titolo, principalmente legate all’online.

Maggior sviluppo dell’online

David Rutter ha posto particolarmente l’attenzione sulle caratteristiche online, che saranno messe al primo posto per trarre il meglio dall’esperienza con FIFA 14.

“Con una console collegata a Internet si potrà essere completamenti collegati all’EA Sports Football Club (EASFC). Qualsiasi cosa fatta nel gioco servirà a far crescere il vostro livello e ognuno potrà vedere tutte le attività dei propri amici.

EA Sports Football Club fornisce dei contenuti supplementari molto interessanti che modificano l’esperienza di gioco. Aggiorneremo i dati dei giocatori professionisti e inseriremo sfide prese dalle partite reali.”

Inoltre, grazie all’online le sfide saranno calibrate in base al proprio livello di abilità; vi sarà anche un’app che permetterà di gestire la parte online del gioco, i dati dell’EASFC ed il proprio Ultimate Team dovunque ci si trovi.

La modalità single player

Il single player, comunque, non sarà trascurato, ma anzi si darà ancora particolare risalto alla carriera, che rappresenta una delle modalità più giocate.

Infatti, David Rutter ha confermato che “ci sono ancora un sacco di persone che amano giocare in single player. La modalità carriera, in particolare, resta una componente fondamentale per Fifa e rimane un grande focus per il team di sviluppo. Questo perché è un’esperienza eccellente e anche perché può essere stancante a volte cercare gli amici online per le sfide o avere avversari online che cheattano, quittano o ti battono troppo facilmente. Stiamo lavorando anche su questo”.

Collegamenti utili