Qualche mese fa vi abbiamo parlato della prima beta di Steam per Linux; quest’oggi tale beta è terminata ed il client di Steam per Linux è stato rilasciato ufficialmente ed è disponibile per tutti.

Da oggi, quindi, Steam è disponibile su tre piattaforme: Windows, Mac e Linux. Per festeggiare l’avvenimento, Valve ha messo in saldo tutti i giochi già disponibili per il nuovo sistema operativo.

Oltre 50 giochi in saldo

Come leggiamo nel comunicato ufficiale, Steam consiglia di usare Ubuntu come distribuzione per usufruire al meglio dei giochi.

Inoltre un dirigente di Canonical, David Pitkin, ha commentato: “L’introduzione di Steam su Ubuntu è una dimostrazione della domanda crescente di sistemi aperti da parte dei giocatori e degli sviluppatori di giochi. Ci aspettiamo un aumento del numero di sviluppatori che sceglieranno d’includere Ubuntu fra le loro piattaforme di riferimento. Non vediamo l’ora di giocare con titoli di qualità sviluppati pensando a Ubuntu come parte di una distribuzione multipiattaforma su Steam”.

Steam per Linux - Homepage dei saldi

Steam per Linux – Homepage dei saldi

Tra i titoli in saldo, vi sono molti giochi indie già convertiti per Linux, ma anche alcuni titoli famosi, quali Counter Strike Source a 3.74 euro, Amnesia: The Dark Descent a 3.75 euro e Serious Sam 3 BFE a 5.59 euro.

Anche i giochi di Valve sono disponibili per Linux; tra i vari, citiamo Half-Life e Team Fortress 2; proprio per quest’ultimo gioco, chi lo scaricherà e ci giocherà su Linux, riceverà un oggetto esclusivo con le sembianze di Tux, la mascotte di Linux, da utilizzare nel gioco.

Steam per Linux - Team Fortress 2

Steam per Linux – Team Fortress 2

Non bisogna dimenticare che Steam per Linux sarà anche alla base della Steam Box, console che Valve sta progettando e che potrebbe rendere disponibile a breve.

Ci sono ancora molti titoli, sia indie, sia di Valve, da convertire, ma presto i giochi su Linux potrebbero decisamente aumentare. Bisognerà, tuttavia, vedere se le altre software house prenderanno in considerazione l’idea di convertire i loro titoli per Linux, perché in caso contrario difficilmente tale progetto potrà prendere piede e diffondersi.

Collegamenti utili